Tentativi di Phishing a Nome "Agenzia Delle Entrate"

Agenzia delle EntrateUn comunicato stampa dell'Agenzia delle Entrate avvisa gli utenti di una nuova truffa, di tipo phishing, che si sta perpetrando in questi giorni.

In questo periodo si è molto parlato di lotta all'evasione, ci sono stati parecchi interventi da parte della Guardia di Finanza e tutte le trasmissioni televisive, i giornali e la stampa web sta trattando molto l'argomento.

Sicurezza Informatica, Phishing, Agenzia delle Entrate

Agenzia delle EntrateUn comunicato stampa dell'Agenzia delle Entrate avvisa gli utenti di una nuova truffa, di tipo phishing, che si sta perpetrando in questi giorni.

In questo periodo si è molto parlato di lotta all'evasione, ci sono stati parecchi interventi da parte della Guardia di Finanza e tutte le trasmissioni televisive, i giornali e la stampa web sta trattando molto l'argomento.

Tutta questa attenzione ha portato alcuni cittadini ad essere più preoccupati del solito e qualche malintenzionato ha pensato di approfittarne.

Infatti è in corso una truffa di tipo phishing, arriva uan mail che sembra essere stata inviata dall'Agenzia delle Entrate con una "Notifica di rimborsi fiscali", un'ottima notizia quindi.

Per procedere con il dovuto rimborso la fantomatica Agenzia richiede di compilare un documento, allegato alla mail, con i propri dati personali e i dati della carta di credito.

A questo punto una persona con un minimo di conoscenza dei pericoli informatici non procede oltre, l'Agenzia delle Entrate non chiederà mai i dati della carta di credito... per un rimborso poi, ma può essere che qualcuno disinformato e magari timoroso di finire in guai peggiori ci caschi.

L'Agenzia delle Entrate nel comunicato dice: "Questa comunicazione è un tentativo di phishing, una truffa informatica attuata con lo scopo di ottenere illecitamente dati personali. Si invita chiunque dovesse ricevere questo messaggio di posta elettronica a eliminarlo e a non aprire il suo allegato, in quanto potenzialmente pericoloso."

Aggiungiamo che, vista la richiesta dei dati della carta di credito, lo scopo è anche quello di ottenere soldi in maniera illecita, non solo dati personali.

Ribadiamo che la mail è da eliminare e non considerare affatto, l'Agenzia delle Entrate non chiede dati personali e tantomeno dati della carta di credito, i moduli per richiedere i rimborsi fiscali sono disponibili sul sito dell'Agenzia e non vengono inviati via mail.

Come sempre ricordiamo di fare attenzione alle mail "dubbie" ed informarsi molto bene prima di fornire dati personali, mai farlo con leggerezza.

Link al comunicato ufficiale.

Vuoi saperne di più? Contattaci!

Contatto inviato.

Grazie per averci contattato, risponderemo al più presto.